I Wonder sostiene gli esercenti: i progetti selezionati

Posted on Posted in News

Ripartono a ottobre le I Wonder Stories, l’appuntamento mensile di I Wonder Pictures che permette di vedere su grande schermo i documentari più straordinari e le storie più rivelatrici, una serie di uscite a evento costruite su misura con un approccio totalmente innovativo, in cui il film del mese è impreziosito e accompagnato da contenuti speciali che lo arricchiscono.

In occasione del secondo anno in compagnia delle I Wonder Stories, I Wonder Pictures ha avviato un’iniziativa per gli esercenti che decidono di abbracciare il progetto e ha offerto un contributo economico per il sostegno delle attività di marketing territoriale messe in atto dalle sale per sostenere i film.

Sulla base dei 19 progetti arrivati dai cinema di tutta Italia dal 20 luglio scorso al 10 settembre, una commissione interna all’ufficio commerciale e marketing di I Wonder Pictures ha selezionato i migliori sulla base dei criteri di creatività, fattibilità, efficacia e innovatività.

Ecco dunque la lista dei progetti selezionati:

Prima posizione – contributo di 3mila euro

  • Anteo Palazzo del Cinema, Milano.

Seconda posizione – contributo di 2mila euro

  • Giometti Cinema, Rimini.

Terza e quarta posizione, ex aequo – contributo di 750 euro a testa

  • Multisala Cinema Edera, Treviso;
  • Cinema Stensen, Firenze.

Posizioni dalla quinta alla decima (in ordine alfabetico) – contributo di 500 euro a testa

  • Area Metropolis 2.0, Paderno Dugnano;
  • Cinema Arsenale, Pisa;
  • Cinema Astra, Modena;
  • MPX – Multisala Pio X, Padova,
  • Cinema Odeon, Firenze;
  • Il Regno del Cinema, Milano, Brescia e Crema.

Vista l’alta adesione e la qualità dei progetti proposti, in aggiunta ai contributi già previsti sono stati aggiunti 4 ulteriori contributi da 250 euro l’uno, che andranno a:

  • Multisala Ariston, Mantova;
  • Cinema Teatro Del Borgo, Bergamo;
  • Cinema Eden, Arezzo;
  • Multisala Impero, Bra.

Nel caso in cui, al seguito dell’assegnazione dei premi, uno o più degli esercenti che hanno aderito decidesse di ritirare la propria partecipazione, il budget avanzato sarà redistribuito tra tutti coloro che hanno inviato il proprio progetto, compresi i non selezionati, con ulteriori premi assegnati sulla base della qualità del report conclusivo e della documentazione della campagna marketing e sulla base del risultato commerciale conseguito dai film delle I Wonder Stories.

«Siamo entusiasti della velocità con cui le sale hanno colto al balzo questa occasione», commenta Andrea Romeo, general manager di I Wonder Pictures. «Siamo curiosi di vedere come le progettualità saranno applicate e quali saranno i risultati in termini commerciali, certi che questa sia una buona pratica che reitereremo con continuità sulle I Wonder Stories e che abbiamo deciso di applicare anche per l’uscita in sala del film LA PROMESSA DELL’ALBA di Eric Barbier e con Charlotte Gainsbourg e Pierre Niney, con una call for projects che partirà a brevissimo in vista dell’uscita del film il 29 novembre. Siamo certi che nell’epoca di Netflix un attento lavoro di comunicazione e marketing sul territorio da parte delle sale sia la nuova e imprescindibile modalità dell’esercizio, l’unica in grado di riportare la sala al centro dell’esperienza di fruizione cinematografica.»

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *